AZIENDA AGRICOLA QUARANTA

Aniello la Campania la percorre tutta passando con disinvoltura e dinamismo dai suoi vigneti della città di Napoli a quelli dell'avellinese, fino a quelli dell'isola di Capri. Luoghi diversi, difficoltà diverse, gratificazioni diverse. Le costanti sono invece sempre le stesse: la passione e la fatica.

La sua vigna napoletana è alle pendici del Monte Prospetto, sul versante sud est della collina dei Camaldoli, località Pietraspaccata. Una parte della città ancora relativamente poco conosciuta ed esplorata e da cui si riesce a scorgere una parte sterminata della provincia partenopea e, ancora oltre, le isole Pontine. Qui dove dominano silenzi e paesaggi che nei secoli scorsi hanno favorito il sorgere di eremi, è possibile vivere la vertigine di una vigna che salta di quota lungo il fianco della collina. Lo sguardo non riesce a stare fermo, proprio come Aniello. C'è troppo da scoprire, troppo da fare, troppo futuro da costruire. L'ammaliante e inquieta Parthenope è anche in queste vigne che portano proprio il nome di questa mitica sirena.