AZIENDA AGRICOLA AGNANUM

Gli occhi e le mani forti di Raffaele raccontano delle fatica di un viticoltore eroico. Non si tratta di un aggettivo usato a caso: la sua vigna nel cuore di Agnano, infatti, narra alla perfezione la storia di una "viticultura eroica", ovvero di quelle coltivazioni situate in aree a rischio di dissesto o di particolare valore paesaggistico che vengono caparbiamente tenute in vita.

Il rapporto di Raffaele con la terra è quotidiano e intimo, fatto di cura costante dei vitigni e di lotta contro la natura che tende a disfare i terrazzamenti. Raffaele è ben cosciente di quanto la terra gli ha donato, del valore della storia del suo vitigno, piantato ben prima dell'Unità di Italia, ed è custode del vocabolario locale che racconta il lavoro in vigna e gli attrezzi del mestiere. Le sue radici sono forti ed è proprio per questo che è disposto a scommettere tenacemente nel futuro, aumentando il numero di ettari coltivati e piantando nuove viti che impiegheranno qualche anno per dare i primi frutti.